stai leggendo...
Dama

“Amarcord” a Gemona Del Friuli

“Amarcord” a Gemona Del Friuli

 

Correva l’anno 1981 quando a Gemona del Friuli si disputò in maniera eccellente e con successo il 1° Gran Premio “Città di Gemona”, svoltosi per la precisione il 14 dicembre presso il centro sociale di allora. La gara, che quest’anno si andrà a riproporre, fu organizzata dal Circolo Damistico Gemonese, in collaborazione con il Comune, la Pro-Loco ed il delegato provinciale FID di allora, il compianto maestro Bruno Marini. Fu davvero una buona organizzazione, ricca di premi con coppe e medaglie di vario genere, rimborsi spese, premi gastronomici e molto altro. Gli oltre quaranta partecipanti furono suddivisi come accade ancora oggi, nei rispettivi gruppi di appartenenza, tenendo conto del proprio punteggio. Per il gruppo assoluto, allora denominato 1° e 2° nazionali, ebbe la meglio sugli avversari Francesco Laporta, che tra le altre cose, si aggiudicò ancora in passato ben tre edizioni della stessa manifestazione. Precedette dunque Nivio Marussi, Nicolò Lugnan, Otello Marini e Armando Altobelli. Enzo De Grandis, padre del Grande Maestro, campionissimo dei nostri giorni, Mirko, vinse invece nel 2° gruppo, precedendo Romeo Patatti, Virgilio Zafret e Flaminio Da Ronco. Pel l’allora “serie A” ora denominata Regionali, fu Osvaldo Lubisco a conquistare più punti degli avversari ed in particolar modo nei confronti di Franco Di Bernardo, con il quale condivise proprio il passaggio alla categoria nazionale, che dall’anno successivo ovvero il 1982 li vide approdare. Nella serie B ovvero la categoria dei provinciali, a vincere fu Alfredo Vetrò seguito da Giuseppe Stevanato, Paolo Sist e Bruno Vittori. Tra i ragazzi ebbe la sua prima vittoria il tolmezzino Gianlucio Felice che si contese la gara con Maurizio Copetti, Andrea Brillo e Roberto Guerra. Diressero la gara Giuseppe Di Natali, Marisa Gasparini e Alberto De Lorenzis. Presenziò alla premiazione, l’assessore alla ricostruizione del sisma del 76’, il Signor Varisco. Vediamo infine nel solito schema, una bella manovra di finale dove il bianco muove e vince.

Soluzione: 21-25 20-23 11-15 22-26 25-29 26-21 15-19 23-27 19-22 27-31 29-25  21-17 14-10 31-28 22-19 28-31 19-23 09-13 25-29 13-18 29-25 18-22 25-29 17-21 23-27 21-18 29-26 31-28  26×19 18-14 27-23 14×05 23×32

About these ads

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

PROVAMI

grazie del tuo contributo

Blog Stats

  • 65,236 hits

Categorie

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: